Ultimi commenti

Ricerca Blog

Come cambia la vita con l'ossigeno portatile

Come cambia la vita con l'ossigeno portatile

Qualsiasi utente di ossigeno portatile vi dirà che la vita cambia quando all'improvviso si ha necessità di ossigeno medicale in maniera base costante. Ma cosa ne pensano davvero? Che cosa ci si può aspettare da una vita di questo tipo?

Per cominciare, l'esperienza dei nostri utenti si riassume col fatto che passare dall’uso di una bombola a quella di un concentratore portatile è un cambiamento ampiamente positivo. Adattarsi alla nuova macchina è un processo più rapido di quanto si potrebbe pensare e diventa rapidamente un’abitudine naturale. Eppure, c'è molto altro da prendere in considerazione.

Cosa cambia?

Quando si sta iniziando ad usare un concentratore di ossigeno, un grande cambiamento è il semplice atto di doverlo portare con sé ogni momento. Se stai facendo la transizione da una bombola di ossigeno, l’atto dell’averlo sempre con te non sarà nulla di nuovo. In realtà, questo sarà un cambiamento benaccolto, dato che i concentratori di ossigeno sono più leggeri e più piccoli delle bombole. Se ci si trova al primo dispositivo per l’ossigeno medicale, ci vorrà un po' per abituarcisi, ma in cambio di questo tempo necessario si ottiene la capacità di rimanere attivi più a lungo senza dover mai perdere un respiro.

Il secondo grande cambiamento causato dall'ossigeno portatile è la necessità di alimentazione elettrica. Non è necessario mantenere continuamente carico il concentratore di ossigeno (in realtà, un concentratore di ossigeno portatile Inogen può durare fino a 8 ore), ma si dovrebbe almeno essere a conoscenza del momento in cui si può avere a disposizione una presa elettrica o un’auto con presa accendisigari. Potrebbe non richiede molto, in termini di cambiamento di stile di vita, ma questa considerazione diventerà improvvisamente più importante di quanto non si pensasse prima.

Un terzo cambiamento che si può verificare è la necessità di una routine di esercizi. L’esercizio, in qualsiasi forma, è importante per la salute generale e in particolare per migliorare la respirazione delle persone affette da BPCO. La routine non deve essere abbandonata, potrebbe solo avere bisogno di essere adattata in qualche modo per poter incorporare un concentratore di ossigeno in una piccola custodia.

Cosa resta uguale?

Ci sono comunque molti elementi della propria vita che, nonostante tutto, rimangono gli stessi anche dopo aver iniziato a utilizzare un concentratore di ossigeno portatile.

Lo stile di vita generale non dovrebbe cambiare molto. Le persone che amano viaggiare e con uno stile di vita attivo saranno in grado di mantenere facilmente tali interessi. Il viaggio con un concentratore di ossigeno è di gran lunga più facile rispetto al corrispettivo con bombole di ossigeno, in merito alla lunga durata della batteria e alle dimensioni compatte.

La libertà e la mobilità migliorano notevolmente se ci si trova a passare da una bombola di ossigeno ad un concentratore. Se quest’ultimo è il primo dispositivo per l’ossigeno medicale, ci si aspetta che la libertà e la mobilità personali rimangano relativamente le stesse.

L'esperienza di ognuno sarà diversa, ma queste considerazioni di base si manifesteranno sempre in un modo o in un altro, una volta che si dà il via ad un percorso con l’ossigeno portatile.

Postato su 15/12/2014 Home, Informarsi meglio, Tutti gli articoli 0 4065

Lascia un commentoRispondi al commento

Compara 0
Prec
Succ

Nessun prodotto

Per determinare Spedizione
0,00 € Totale

Completa l'ordine