Riabilitazione respiratoria

Riabilitazione respiratoria

Riabilitazione respiratoria

Prima ancora di affidarsi ai concentratori di ossigeno o alle bombole sarebbe auspicabile che i pazienti percorressero la strada della "riabilitazione respiratoria". 

La riabilitazione infatti permette di riacquisire quelle capacità respiratorie che sono andate perse nel tempo per diversi motivi: inspirazione troppo breve, inutilizzo della parte diaframmatica, respirazione mista naso-bocca, etc. 

Quando si riscontrano patologie come la BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva), la fibrosi, l'enfisema o l'asma la capacità di "estrarre" ossigeno dall'aria risulta ridotta, e diventa pertanto essenziale riuscire a sfruttare al massimo il proprio sistema respiratorio per compensare il più possibile la patologia senza l'ausilio di concentratori di ossigeno o di farmaci. 


Il consiglio è quello di rivolgersi a centri specializzati (purtroppo in Italia non ce ne sono molti) in grado di analizzare la situazione del paziente e di seguirlo in un percorso di riabilitazione che inizia nella struttura specializzata e continua al proprio domicilio: dopo qualche settimana di esercizio il paziente potrà tornare alla propria dimora e potrà svolgere gli esercizi in totale autonomia. 

Vedrete voi stessi che i risultati di una semplice ginnastica respiratoria saranno incredibili: è possibile abbassare il flusso dell'ossigenoterapia se non addirittura evitarlo in alcuni (fortunati) casi. 

Chiedete al Vostro medico di fiducia, e se lui non è informato rivolgetevi a noi: vi consiglieremo la struttura più vicina a voi. 

 

Meglio il concentratore di ossigeno o le bombole?

Postato su 29/08/2014 Home, Tutti gli articoli, Ossigenoterapia 0 2772

Lascia un commentoRispondi al commento

Compara 0
Prec
Succ

Nessun prodotto

Per determinare Spedizione
0,00 € Totale

Completa l'ordine