Clicca per altri prodotti.
Nessun prodotto trovato

Ossigenoterapia: un rimedio validato universalmente

Pubblicato6 mesi fa 340

Ormai da mesi si dibatte su quali cure siano efficaci contro il Covid: nonostante vi siano numerosi pareri discordanti sui percorsi terapeutici ideali, le massime autorità sanitarie ed i medici coinvolti nell'emergenza sanitaria attribuiscono un ruolo assolutamente fondamentale all'ossigenoterapia.

 

L'OMS ha chiaramente definito l'ossigeno come "uno dei farmaci più importanti per salvare la vita dei pazienti affetti da Covid-19" e si sta adoperando affinché esso sia ampiamente disponibile presso tutte le nazioni colpite dalla pandemia, sia attraverso enti pubblici che attraverso il settore privato.

La somministrazione di ossigeno per terapia medica prende il nome di "ossigenoterapia", ma esistono varie finalità e modalità di trasmissione. Vediamo di seguito quali.

 

Ossigenoterapia a bassi flussi: è la forma di somministrazione più semplice. Avviene a partire da una bombola di ossigeno o da un concentratore di ossigeno ed ha un flusso compreso tra 2 e 6 litri al minuto. Per la sua erogazione si usa una cannula nasale o più raramente una maschera nasale. Questo tipo di terapia può essere fatta sia a domicilio che in ospedale e viene erogata quando il paziente ha una percentuale di ossigeno nel sangue inferiore ai limiti della norma, indicativamente al di sotto del 94%. E' indicata per pazienti NON gravi.

 

Ossigenoterapia ad alti flussi: è una forma di terapia fatta unicamente in regime ospedaliero. Il flusso di ossigeno è variabile tra i 15 ed i 60 litri al minuto. L'ossigeno a flussi così alti viene veicolato attraverso cannule speciali oppure attraverso i cosiddetti "caschi cpap", caschi trasparenti all'interno dei quali viene fornita una miscela di aria-ossigeno a pressione maggiore di quella ambiente. Questo tipo di terapia è indicata per quei pazienti la cui saturazione risulta insufficiente con una terapia a bassi flussi, ed è pertanto indicata per pazienti gravi.

Maggiori informazioni su:
https://www.who.int/director-general/speeches/detail/who-director-general-s-opening-remarks-at-the-media-briefing-on-covid-19---23-october-2020

 

Nonostante le evidenze scientifiche prima di compiere qualsiasi acquisto in autonomia si consiglia sempre di consultare il proprio medico di base e/o specialista.

1 Commento
  • Gi******* ****à

    Gi******* ****à 08/12/2020 Rispondi

    Informazioni aggiornate e importanti che non si trovano facilmente nel web. Grazie
Lascia un commento
Rispondi alla recensione
t

Menu

Impostazioni

Clicca per altri prodotti.
Nessun prodotto trovato