Spedizioni gratuite per ordini superiori a 99€

Eccezionale 4.5 su 5

Spedizioni gratuite per ordini superiori a 99€

Eccezionale 4.6 su 5

Menu
Carrello vuolo
0 articoli
0,00 €
Spedizione Totale 0,00 €
Riepilogo
Carrello vuoto
0 articoli
0,00 €
Spedizione Totale 0,00 €
Menu

Apnee Notturne. Pronta una nuova proposta di legge

1676

Apnee Notturne. Pronta una nuova proposta di legge

Indice:

Le Apnee Notturne sono da anni tema di discussione per un loro riconoscimento come malattia cronica e invalidante, visto il loro impatto reale sulla vita di chi ne soffre e gli importanti costi che ogni anno sono a carico del Sistema Sanitario Nazionale. 

La proposta di legge

L'onorevole Carolina Varchi ha presentato una proposta di legge intitolata "Disposizioni in materia di riconoscimento dell'apnea ostruttiva nel sonno come malattia cronica e invalidante". La proposta mira a riconoscere l'apnea ostruttiva nel sonno come una malattia cronica e invalidante, prevedendo l'inserimento nei Livelli essenziali di assistenza, l'istituzione di un Registro nazionale e la tutela dei lavoratori affetti.

 La proposta comprende diversi principi, tra cui l'assegnazione di un codice specifico per l'esenzione dalla spesa sanitaria, l'istituzione di centri specializzati per l'apnea ostruttiva nel sonno (OSA) e la fornitura di dispositivi terapeutici. Inoltre, si propone di tutelare i lavoratori affetti attraverso forme di lavoro agile per i casi più gravi.

 Il sottosegretario Gemmato ha sostenuto la proposta di legge, definendola meritevole e sottolineando l'impegno del governo nei confronti dell'OSA. Si prevede un'interrogazione alla commissione Lea per valutare l'inclusione dell'OSA nei Livelli essenziali di assistenza e nel Sistema sanitario nazionale pubblico.

 Il presidente dell'Associazione Apnoici Italiani, Luca Roberti, ha accolto positivamente la proposta di legge, considerandola un passo importante per il riconoscimento delle apnee ostruttive del sonno come patologia cronica e per migliorare l'approccio diagnostico e terapeutico.

In Italia sono 7 milioni le persone che soffrono di Apnee Ostruttive

Le apnee ostruttive del sonno sono una patologia che colpisce un gran numero di persone in Italia, compromettendo la qualità della vita e causando potenziali conseguenze negative sulla salute. Si stima che circa 7 milioni di adulti italiani siano affetti da apnee ostruttive, con una forma conclamata in circa 4 milioni di casi.

Gli specialisti sottolineano che l'OSA può essere associata ad altre condizioni mediche, come ipertensione farmaco-resistente, aritmie cardiache, diabete, malattie renali, malattie metaboliche e disturbi respiratori del sonno legati a scompenso cardiaco cronico, BPCO, asma bronchiale, grave obesità e malattie neuromuscolari.

Le conseguenze delle apnee ostruttive del sonno possono includere eccessiva sonnolenza diurna, aumentando il rischio di incidenti stradali, domestici e sul lavoro. Tuttavia, alcuni pazienti con apnee ostruttive possono sperimentare insonnia, principalmente problemi di mantenimento del sonno con frequenti risvegli.

È importante riconoscere l'OSA come una patologia rilevante dal punto di vista sanitario e sociale e adottare misure adeguate per diagnosticarla correttamente, fornire terapie adeguate e migliorare la qualità della vita dei pazienti affetti.

Vuoi saperne di più?

Contattaci, siamo qui per aiutarti.

Iscriviti alla newsletter

Vuoi rimanere sempre informato sui temi delle Apnee del Sonno e dell'Ossigenoterapia?
Iscriviti ora e riceverai 5% di sconto sul prossimo acquisto

Contatti

Sede operativa e amministrativa:
Via Facchinetti 10
13100 Vercelli (VC)

Sede legale:
Via Uberto Visconti di Modrone 11/15
20122 Milano (MI)

Assistenza Clienti

Da lunedì al venerdì
Orario: 9:30 /17:30

Apri un Ticket
supporto.oxystore.it

Pagamenti accettati

Corrieri utilizzati

© 2024 - OxyStore™ Tutti i diritti riservati. P.I. e C.F. 02597030028 - CE

Menù

Impostazioni